Come usare la sega circolare per fare tagli perfetti

La sega circolare è un utensile elettrico utilizzato soprattutto per eseguire il taglio di un asse di legno, è costituita da una lama dentata di forma circolare, azionata da un motore elettrico che, in base alla destinazione di utilizzo, può avere caratteristiche tecniche e potenza differenti: indicativamente, la potenza si aggira intorno ai 1200 W / 1400 W per una sega circolare a mano.

La lama dentata può essere fissata ad un supporto piano sul quale viene fatto scorrere il pezzo di legno, o l’asse da tagliare, avvalendosi di una sorta di binario: in questo caso di parla di sega circolare da banco, usata più spesso in contesti professionali.

Sono inoltre reperibili seghe circolari a mano, facili da trasportare e dotate di guide o di accessori simili che permettono di effettuare un taglio lineare e perfetto.

La sega circolare è un attrezzo indispensabile per effettuare un taglio molto preciso, non solo per un professionista ma anche per chi si dedica alla lavorazione del legno semplicemente per hobby: una sega circolare di buona qualità permette infatti di ottenere tagli obliqui o diritti perfetti e della lunghezza desiderata.

Quale modello di sega circolare scegliere

Il mercato offre una vasta gamma di seghe circolari, destinate sia ad un utilizzo intensivo che amatoriale. La velocità di taglio e la forza applicata al legno dipendono in gran parte dalla potenza del motore, al quale si correlano anche il diametro della sega e il numero di giri al minuto.

I modelli basilari sono dotati semplicemente di un tasto di accensione, tuttavia si trovano in commercio anche seghe circolari con funzioni più avanzate, ad esempio la possibilità di impostare la profondità del taglio o, nel caso di sega da banco, di modificare la posizione del piano di appoggio del pezzo di legno.

Per un utilizzo amatoriale, da parte di un appassionato di bricolage o di falegnameria, è possibile anche costruire da sé la propria sega circolare, utilizzando pochi pezzi abbastanza facili da reperire. Se invece le esigenze sono di livello professionale o semi professionale, è molto importante orientarsi verso un modello che garantisca la massima precisione.

Azionare la sega circolare ed effettuare il taglio

Nella maggior parte dei casi, soprattutto riguardo ai modelli destinati ad un utilizzo domestico, la sega circolare è usata per tagliare assi e pezzi di legno nelle dimensioni desiderate. Tuttavia questo attrezzo può essere molto utile anche per il taglio di metalli, fibra di vetro, resina e materiale plastico: ad ogni materiale corrisponde un tipo di lama dalla dentatura differente.

Per facilitare il lavoro, e ottenere un taglio più netto e preciso, sarebbe bene che la lama avesse sempre un diametro più ampio rispetto alla larghezza dell’asse da tagliare.

Con la sega circolare si possono effettuare solo tagli lineari, obliqui o diritti, molto precisi e della profondità desiderata. È importante che la macchina sia dotata di una morsa, una guida o di un altro accessorio che mantenga nella corretta posizione il pezzo da tagliare, sia per maggiore sicurezza da parte dell’operatore, sia per evitare che si sposti, con conseguenti errori di taglio.

Diversamente da quanto avviene con altri strumenti, si sconsiglia di indossare i guanti da lavoro durante l’uso di una sega elettrica circolare, per evitare che possano incastrarsi nei denti della lama e provocare conseguenti problemi.

Una volta sistemato e bloccato l’asse di legno da tagliare, si può procedere a impostare la profondità di taglio, in modo che la sega sbordi di qualche millimetro al di sotto della tavola da tagliare. A questo punto, impugnata saldamente la sega con due mani, si può premere il tasto di avvio e procedere al taglio, applicando una spinta leggera.

Suggerimenti e precauzioni per un corretto utilizzo della sega circolare

Durante il taglio, si raccomanda di fare attenzione al rumore: se il motore dovesse emettere un frastuono troppo forte, è necessario ridurre la velocità, poiché significa che lo sforzo è eccessivo.

Se invece si dovesse percepire un odore di legno bruciato, è bene velocizzare lievemente il taglio, per evitare che l’attrito della lama possa bruciare e danneggiare il legno. Si raccomanda inoltre di prestare molta attenzione ad evitare che il cavo elettrico rischi di trovarsi lungo il percorso della lama.

Come ogni altro utensile dotato di lama, anche una sega circolare richiede una certa manutenzione: una corretta lubrificazione prima di tutto, seguendo eventualmente le indicazioni del produttore, oltre all’affilatura periodica della lama.

È importante anche controllare, prima di azionare la sega circolare, specialmente se fosse trascorso diverso tempo dall’utilizzo precedente, che il cavo di alimentazione sia in perfette condizioni.

Nel caso di un modello alimentato a batteria, si raccomanda, nei periodi in cui non viene utilizzato, di rimuovere le batterie e di conservarle in un luogo sicuro e privo di umidità.

Lascia un commento