Sega da banco Makita MLT100: Recensione, Opinioni e Prezzo

Se stai cercando il miglior banco sega della Makita, la MLT100 potrebbe proprio fare al caso tuo. Si tratta infatti di un elettroutensile performante, con una serie di dati tecnici invidiabili e quindi parzialmente adatto anche ai professionisti, e non solo ai semplici appassionati di bricolage.

In termini di rapporto fra qualità e prezzo è molto complicato trovare un apparecchio in grado di competere con questa sega da banco prodotta dalla Makita. Sia per l’affidabilità, da sempre il marchio di fabbrica di questo produttore, sia per i risultati ottenibili in sede di taglio sul legno e su altri materiali duri. La potenza del motore e la facilità di utilizzo, insieme ad una durevolezza sul lungo periodo straordinaria, rendono la Makita MLT100 un attrezzo di sicuro affidamento. Ed è per questo che conviene scoprire ogni dettaglio su questa sega circolare che si può trovare in offerta su Amazon a 649,99 EUR.

Scheda tecnica

Potenza del motore: 2.100 watt
Numero di giri a vuoto: 3.200 giri/min
Diametro della lama: 254 mm
Diametro del foro della lama: 30 mm
Dimensioni piano di lavoro: 984 x 726 mm
Capacità taglio a destra: 635 mm
Capacità taglio a sinistra: 250 mm
Inclinazione: 47° Sinistra / 1° Destra
Peso: 34.1 Kg

Caratteristiche della Makita MLT100

Caratteristiche Makita MLT100

1. Precisione nel taglio

Potente e precisa: dovessimo scegliere due aggettivi per descrivere la Makita MLT100, sarebbero proprio questi. È un identikit che le calza a pennello, come dimostrano anche i dati tecnici, consultabili facilmente anche dalla scheda sul sito ufficiale del produttore. Si parla di un valore in termini di profondità di taglio pari a 93 millimetri a 90 gradi, mentre a 45 gradi si arriva ad una profondità massima di 64 millimetri.

Come ti abbiamo anticipato, si tratta di un banco sega molto preciso, a patto comunque di impostare i settaggi nella maniera corretta. Spesso, infatti, chi approccia per la prima volta il mondo delle seghe circolari da banco sottovaluta questo aspetto. Serve una certa pratica per poterle utilizzare al meglio delle loro possibilità, e la Makita MLT100 non fa di certo eccezione. In sintesi, pur non trattandosi di un difetto, è importante prendere confidenza con l’attrezzo, per poterlo sfruttare nella maniera corretta.

2. Tipologia di lama

La lama è uno dei grandi punti forti di questo banco sega della Makita, e anche stavolta lo si intuisce dando uno sguardo preliminare ai dati tecnici. La scheda recita quanto segue: il disco dentellato ha un diametro di 26 centimetri e un foro da 30 millimetri, mentre la rotazione massima (a vuoto) raggiunge i 4.300 giri al minuto. Ci si trova di fronte ad un valore molto elevato, considerando che la lama non è piccola, e quindi per girare a velocità così alte ha bisogno di un motore molto potente alle spalle.

Per quanto concerne le prestazioni, è chiaro che la lama non teme i materiali duri, e non si parla soltanto del legno. Tanto che si può arrivare ad una profondità di 4,5 centimetri senza incontrare alcun problema. In sintesi, anche a fronte di uno spessore elevato, la Makita MLT100 penetra nel materiale come una lama calda nel burro, assicurando un risultato finale di grande qualità. Considerando che non si tratta della sega da banco più costosa, e che anzi ha un prezzo piuttosto competitivo, questo è un dettaglio non da poco.

3. Potenza del motore

Un altro punto a favore della Makita MLT100 è la potenza del motore, pari a 1.500 watt, che basta per assicurare al disco una penetrazione immediata e senza alcuna sbavatura. Soltanto i motori potenti e affidabili, infatti, permettono di mantenere il controllo sulla sega quando questa incontra una resistenza maggiore. In secondo luogo, è il caso di specificare che il motore è così potente da consentire anche il taglio di materiali più duri del legno, come la plastica e le lamiere (ma con uno spessore comunque non elevato).

Dai nostri test è emersa una potenza quasi da top gamma, nonostante si possano avvertire le differenze con i modelli con un costo nettamente superiore. Ti ripetiamo, però, che a questo prezzo è praticamente impossibile trovare un banco sega così performante e preciso. Inoltre, ci sono altre qualità importantissime che meritano di essere sottolineate, e che analizzeremo insieme proprio adesso.

4. Qualità dei materiali

A dispetto di un costo competitivo, la sega da banco Makita MLT100 vanta dei materiali di fabbricazione molto robusti e superiori alle medie di mercato. Potrai infatti usarla per tanti anni senza temere che possa rompersi, danneggiarsi o sbilanciarsi per via dell’usura dei meccanismi. Ci ha colpito in particolar modo la solidità della base di appoggio, composta da plastica dura e con uno spessore elevato. Già dall’aspetto si capisce che non si tratta della classica “plasticaccia” degli apparecchi low cost.

Il piano di lavoro è ovviamente realizzato in alluminio, e anche le altre componenti possono contare su una qualità di fabbricazione molto elevata. Si fa riferimento nello specifico alla guida a slitta e alla guida parallela, insieme alle chiavi di serraggio, alla dima in plastica trasparente e al coltello separatore. Di conseguenza, se stai cercando un prodotto realmente robusto ad un prezzo conveniente, allora ti consigliamo di non farti scappare la Makita MLT100.

5. Maneggevolezza e peso

Con un peso pari a 34 chili, questo banco sega della Makita non può essere considerato come un apparecchio leggero, ma è un difetto che appartiene a tutti i modelli di questa categoria. La maneggevolezza è buona ma non perfetta, soprattutto per via di alcuni rilievi del piano che complicano un po’ questo aspetto. Si tratta comunque di piccoli limiti che possono essere superati senza problemi, dato che basta semplicemente prenderci un po’ la mano.

Se si fa un confronto con altri apparecchi di fascia media, il Makita MLT100 è senza ombra di dubbio uno dei migliori, soprattutto per chi sta iniziando proprio ora. Pur essendo facile da approcciare, resta ad ogni modo uno strumento semi-professionale, quindi adatto anche per chi va ben oltre i lavoretti di bricolage. È chiaro, però, che le sue prestazioni e la precisione non possono competere con i prodotti in una fascia di prezzo dagli 800 ai 1.000 euro.

6. Strumentazione

Per quanto riguarda la strumentazione, il banco sega Makita MLT100 include un sistema elettrico a freno che migliora di molto le performance di taglio. Inoltre, vale la pena di ricordare la qualità delle guide (sia di quella parallela che di quella a slitta) e l’efficienza del sistema di abbassamento e sollevamento del disco.

Da sottolineare poi la presenza di un meccanismo che impedisce l’avvio accidentale del dispositivo, un fattore molto importante per una questione di sicurezza dell’utilizzatore. Infine, la sega da banco monta un piano telescopico e la già citata dima laterale, che serve per effettuare i lavori di precisione.

Conclusioni

A questo punto dovresti aver già capito quali sono i pro e i contro di questo elettroutensile, a partire dalla sua natura: non si tratta infatti di uno strumento professionale, ma può comunque adattarsi ai fabbisogni di chi cerca qualcosa di più che un semplice apparecchio hobbistico. D’altronde su questa fascia di costo è molto complicato reperire un banco sega migliore del Makita MLT100, soprattutto per quanto concerne la potenza del motore e la qualità elevatissima dei materiali e della fattura.

Non può ovviamente raggiungere la precisione che appartiene alle seghe da banco professionali, ma a questo prezzo è davvero difficile pretenderlo. Ricorda inoltre che richiede una corretta taratura per poter esprimere il massimo del suo potenziale, ma questa regola vale per ogni attrezzo della categoria, anche il più professionale e costoso. In conclusione, un piccolo gioiello offerto ad un costo molto conveniente.

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento